DOMANDE E RISPOSTE

Una raccolta sempre aggiornata delle domande più frequenti sulla maschera di protezione personale Drop

FAQ

Quali sono i materiali di cui sono composte le maschere di protezione personale Drop?


Le maschere Drop sono costituite da tre elementi: il corpo maschera realizzato con il 100% di elastomero termoplastico morbido anallergico e biocompatibile, il copri filtro realizzato in policarbonato rigido, ed i cinturini realizzati in elastomero termoplastico morbido anallergico e biocompatibile, con memoria elastica. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visionare Manuale uso e manutenzione.




La maschera Drop è ffp2, ffp3 o un dispositivo medico?


Drop Mask è un Dispositivo Medico di protezione in classe I. Utilizzando il filtro Protection DF01 è classificato di tipo II. Utilizzando il filtro High Perform DF02 è classificato di tipo IIR, il massimo grado di protezione raggiungibile per un dispositivo medico. È conforme alle indicazioni contenute nella Direttiva 93/42/CEE Parte I, Allegato IX, Definizioni concernenti i Dispositivi Medici e modificata da MDD 2007/47/CE. È classificabile secondo i seguenti parametri: Durata: Breve-lungo termine (secondo la Definizione 1.1.)
Caratteristiche: non invasive per modo di applicazione (secondo la Definizione1.2).
Drop Mask è destinato alla prevenzione ovvero, destinato a svolgere una funzione ausiliaria, finalizzata alla prevenzione. All'interno del corpo maschera, Drop puo' alloggiare 2 tipologie di filtro stratificato SMS che per caratteristiche tecniche e proprietà filtranti raggiungono rispettivamente le prestazioni Type II, con filtro Protection e di Type IIR per il filtro High Perform.




Qual è la composizione del filtro?


Drop installa filtri intercambiabili stratificati, termosaldati in unico elemento senza collanti e senza lattici. La composizione è certificata secondo la UNI EN 14683:2019.

Drop Protection DF01 prodotto in tre strati SMS termosaldati Senza leganti, senza lattice, senza colla: Spunbond (PET)+Meltblown (PBT)+ Spunbond (PET), con una efficienza di filtrazione batterica (B.F.E. del 99,95%, come da rapporto di prova) classificato di Tipo II dunque utilizzabile da personale medico e della popolazione, anche in caso di eventi pandemici. Drop High Perform DF02 classificato di tipo IIR, il massimo grado di protezione raggiungibile per un Dispositivo Medico, utilizzabile dal personale medico, anche in sala operatoria, dalla popolazione in caso di necessità e in caso di eventi pandemici. È realizzato utilizzando materiale filtrante costituito da supporti a base di fibre sintetiche ad alte prestazioni a tre strati: Polipropilene (PP) laminato con membrana di Politetrafluoroetilene espanso (ePTFE) e Polipropilene (PP), prodotto con polimero vergine senza aggiunte di alcuna sostanza allergica durante il processo produttivo.




Perché è importante conoscere il BFE del materiale filtrante.


Le mascherine utilizzate quotidianamente si distinguono per la loro capacità di filtrare i microrganismi in base alle loro dimensioni .
Un importante parametro di riferimento nella norma UNI EN 14683 è il B.F.E. BACTERIAL FILTRATION EFFICACY, ovvero l'efficacia di filtrare i batteri in base alle loro dimensioni. Normalmente questo dato è espresso in percentuale e la forbice di riferimento che possiamo riscontrare nei materiali a più alta efficienza va da 90 a 98%. I nostri materiali filtranti DF01 e DF02 hanno superato per questo parametro il valore con il dato al 99,9%.




Quanto sono efficaci le maschere per proteggere dal rischio di contrarre l’influenza da covid-19?


È di fondamentale importanza sapere che qualunque maschera non può essere in grado di eliminare totalmente il rischio di contrarre l’influenza covid-19. Certamente una maschera con una buona capacità filtrante contribuisce a ridurre sensibilmente le esposizioni agli agenti contaminanti dispersi nell’aria, tuttavia, il rischio di contaminazione non può essere escluso al 100%. Per aumentare l’efficacia bisogna osservare una serie di regole che contribuiscono in maniera determinante ad aumentare la capacità protettiva delle maschere. 1. Indossare la maschera per tutto il periodo di potenziale esposizione, ovvero mentre si è nelle vicinanze con altre persone o in ambienti chiusi a diretto contatto con il pubblico; 2. Assicurarsi della perfetta aderenza al volto della maschera. La mancata aderenza non garantisce la capacità ottimale del dispositivo in quanto gli agenti contaminanti nell’aria possono avere accesso dai bordi di tenuta e dunque essere inalati. A questo proposito, barba, baffi, basette ed in generale tutto ciò che si frappone fra la maschera ed il viso può essere un elemento che non garantisce la perfetta aderenza, aumentando il rischio di contaminazione. 3. Leggere sempre il manuale di uso e manutenzione del prodotto, affinchè il portatore sia a conoscenza delle peculiarità della maschera 4. Soggetti con problemi respiratori di qualunque tipo, dovrebbero consultare il medico prima di utilizzare una maschera.




Qual è la durata di un filtro?


I filtri vanno sostituiti in media ogni 6/8 ore. Si tratta di una sovrapposizione di materiali termosaldati in triplo strato. Alla vista si presenta come un unico dischetto con un diametro di 55 mm (toll ±1) che si sostituisce rimuovendo il tappo rigido coprifiltro a "goccia" posizionato sul frontale del dispositivo.




Quando devo sostituire il filtro di Drop?


In generale vige la regola delle 6-8 ore. Tuttavia, come nel caso delle maschere monouso è opportuno evitare il contatto del materiale filtrante con l'umidità, per il rischio di ridurne le performance. È buona regola sostituire i filtri nel caso in cui risultino umidi o entrino in contatto diretto con acqua, sostanze liquide e sudore. Il filtro va immediatamente sostituito nel caso in cui risulti danneggiato, bucato, lacerato. In tutti questi casi viene compromessa la capacità di protezione e respirazione.




Posso sostituire il filtro con altri materiali?


Il produttore non risponde sui rischi di eventuali sostituzioni del filtro originale con altri materiali. La certificazione del prodotto è basata sui test di laboratorio effettuati secondo rigide e precise discipline. Sostituire il filtro con altri materiali, anche ipotizzandone arbitrariamente migliori performance può compromettere l'interazione di molti fattori e rendere inefficace la maschera.




Dove possono essere acquistate le maschere?


Le maschere Drop e tutti gli accessori originali possono essere acquistate online dallo shopping del sito dropmask e presso tutti i rivenditori autorizzati che espongono il marchio con la goccia Drop.




Le maschere arrivano con i filtri?


Si, le maschere arrivano con un kit da 15 filtri modello Protection DF01 in dotazione. Successivamente possono essere acquistati kit da 30 filtri dallo shopping online di Drop, sia per il DF01 che per il nuovo High Perform DF02. Tutti i prodotti possono essere acquistati anche presso i rivenditori autorizzati che espongono il marchio Drop.




Posso acquistare separatamente i filtri?


Si, i filtri possono essere acquistati onine sull'area Acquisti del sito e presso tutti i rivenditori autorizzati che espongono il marchio Drop.




La maschera può essere usata dai bambini?


Si, è in commercio la nuova versione Joy, appositamente studiata per i più piccoli, in una fascia di età fra i 4 e gli 11 anni. Le maschere Joy hanno le stesse caratteristiche dei prodotti per adulti. Utilizzano gli stessi filtri che mantengono dunque le medesime caratteristiche di protezione delle versioni Large e Small.




Posso sostituire i componenti della maschera danneggiati?


Possono essere acquistati per la sostituzione i materiali cosidetti di consumo quali a titolo esemplificativo: i filtri, i cinturini di fissaggio alle orecchie o i cinturini per la bardatura attorno al capo. Può essere sostituita, in caso di danneggiamento, la visiera Shield. Gli acquisti possono essere effettuati dal sito www.dropmask.it o presso i rivenditori autorizzati che espongono il marchio Drop.




Posso acquistare successivamente la visiera paraschizzi Drop Shield?


Si, la visiera può essere acquistata ed integrata alla maschera Drop in qualunque momento, senza il vincolo di acquisto contemporaneo. Gli acquisti possono essere effettuati dal sito www.dropmask.it o presso i rivenditori autorizzati che espongono il marchio Drop.




Come attivo la garanzia dei prodotti Drop?


I prodotti Drop sono protetti da una garanzia di 2 anni da parte del produttore. La garanzia è valida dal momento dell’emissione dello scontrino/fattura. Il contratto di garanzia è disponibile online sul sito www.dropmask.it area my drop.




Ho bisogno di assistenza sulla mia maschera Drop


In caso di assistenza sui prodotti Drop inviare una mail ad: assistenza@dropmask.it. Consigliamo comunque di visualizzare e scaricare il manuale uso e manutenzione presente nell'area My Drop di questo sito.




Ci sono tipologie di filtri diversi?


Su Drop Mask possono essere installate al momento due tipologie di filtro: Protection DF01 (una prestazione filtrante con B.F.E. ≥98% (rapporto di prova effettivo 99,95%) di tipo II secondo la EN14683) , High Perform DF02 (con B.F.E. > 99,97%, con resistenza agli spruzzi >16 (kPa) certificato di tipo IIR secondo la EN14683. I filtri DF01 Protection sono già forniti di default con un kit da 15, al momento dell'acquisto della maschera. I filtri DF02 High Perform sono acquistabil dallo shopping online del sito e in tutti i negozi che espongono i marchio Drop.




C'è il rischio di condensa all'interno della maschera?


Si, la formazione di condensa è un problema ricorrente per tutti i modelli di mascherina di protezione. La condensa è prodotta dalla grande quantità di aria calda ricca di umidità emessa nella fase di respirazione da ogni individuo. A differenza dei modelli in tessuto, Drop Mask può essere facilmente pulita con acqua e detergente neutro. Potete ripetere questa operazione all'occorrenza, anche più volte al giorno.




Qual è l’aliquota I.V.A. applicata ai prodotti DROP?


Il Decreto Rilancio (Maggio 2020) sancisce l’esenzione IVA per la vendita di mascherine e degli altri dispositivi medici e di protezione individuale, fino al 31 dicembre 2020.

Dal 1° gennaio 2021, le cessioni saranno soggette all’aliquota IVA del 5%.

Al fine di contrastare il diffondersi dell’epidemia Covid-19, è prevista, in via transitoria, fino al 31 dicembre 2020, un’aliquota zero per l’acquisto di mascherine e degli altri dispositivi medici e di protezione individuali.

I dispositivi medici della linea Drop Mask e Drop Shield sono venduti in regime di esenzione IVA previsto dal decreto rilancio.

Il Decreto Rilancio integra l’elenco di cui alla tabella A, parte II bis del DPR IVA, includendovi:

  • Ventilatori polmonari per terapia intensiva e subintensiva;
  • Monitor multiparametrico anche da trasporto;
  • Pompe infusionali per farmaci e pompe peristaltiche per nutrizione enterale;
  • Tubi endotracheali;
  • Caschi per ventilazione a pressione positiva continua;
  • Maschere per la ventilazione non invasiva;
  • Sistemi di aspirazione;
  • Umidificatori;
  • Laringoscopi;
  • Strumentazione per accesso vascolare;
  • Aspiratore elettrico;
  • Centrale di monitoraggio per terapia intensiva;
  • Ecotomografo portatile;
  • Elettrocardiografo;
  • Tomografo computerizzato;
  • Mascherine chirurgiche;
  • Mascherine Ffp2 e Ffp3;
  • Articoli di abbigliamento protettivo per finalità sanitarie quali guanti in lattice, in vinile e in nitrile, visiere e occhiali protettivi, tuta di protezione, calzari e soprascarpe, cuffia copricapo, camici impermeabili, camici chirurgici;
  • Termometri;
  • Detergenti disinfettanti per mani;
  • Dispenser a muro per disinfettanti;
  • Soluzione idroalcolica in litri;
  • Perossido al 3% in litri;
  • Carrelli per emergenza;
  • Estrattori RNA;
  • Strumentazione per diagnostica per COVID-19;
  • Tamponi per analisi cliniche;
  • Provette sterili;
  • Attrezzature per la realizzazione di ospedali da campo.




Posso esercitare il diritto di reso?


Si è possibile recedere dell’acquisto a condizione che la maschera o le parti di essa non siano stati aperti o siano state manomesse le confezioni. Secondo quanto specificato all’art. 13, Diritto di Recesso, delle condizioni generali di vendita dei prodotti Drop, "ai sensi del D.L. 21/02/2014 n. 21 Il Cliente ha diritto di recedere dal presente contratto entro il termine di 14 (quattordici) giorni decorrenti dal giorno dell’invio dell’ordine di acquisto dei Prodotti". Le modalità del reso sono descritte nel documento visionabilie nell’area MyDrop del sito. Unitamente, secondo quanto previsto dall’art 59 del Codice del Consumo, comma e, “sono esclusi dal diritto di recesso i beni sigillati con non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna.




Posso fare il test dell’accendino per valutare la capacità filtrante?


Quante volte durante questi mesi abbiamo visto le immagini con il test dell’accendino che dimostrava l’inefficacia delle mascherine che non riuscivano a bloccare il soffio dell’aria e dunque spegnevano la fiamma? È opportuno fare un po' di chiarezza su questa teoria basata su riscontri molto poco scientifici. Cominciamo col dire che il test non ha alcuna validità in quanto le variabili di chi conduce questa prova non possono essere misurate. Quali queste variabili? Ad esempio la distanza della fiamma dalla bocca, la forza del soffio e la capacità di chi soffia, persino l’intensità della fiamma. Proviamo adesso a fare una deduzione un po’ più scientifica. Qual è il compito basilare di una mascherina? Trattenere le particelle liquide e solide disperse nell’aria e contemporaneamente lasciare passare l’aria. Per questo motivo vengono eseguiti i testi di filtrazione batterica, ovvero una misura espressa in percentuale delle particelle trattenute nel tessuto della mascherina. Maggiore sarà questa percentuale, più performante sarà l’efficacia del dispositivo, specie se in entrambi i versi, dunque protezione per chi la indossa e per chi sta nelle vicinanze. Naturalmente vale sempre la regola madre: Se la maschera non viene tenuta al volto in maniera corretta, ovvero in modo che non ci siano punti di accesso di aria non filtrabile, l’atto respiratorio permetterà all’aria ed alle particelle solide e liquide di entrare dentro le nostre vie aeree da questi percorsi non protetti. Il ruolo delle mascherine è dunque quello di contrastare la trasmissione del virus filtrando il particolato aereo ma, allo stesso tempo, la maschera deve consentire la respirazione di chi la indossa e dunque il passaggio dell’aria. A questo punto risulta evidente che se si soffia tramite una mascherina, l’aria deve passare e spegnerà la fiamma, o magari la farà tremare.




La dimensione del virus è inferiore alla capacità filtrante della maschera?


Facciamo ulteriore chiarezza su un altro concetto fondamentale. Quando si parla di dimensione del virus e capacità filtrante della maschera di ostacolarlo, non si ti tiene in conto un fattore fondamentale. Il virus è una particella dalle dimensioni comprese fra 0,006 micron e 0,10 micron ma è noto che il virus non è un organismo vivente. Non può dunque muoversi, non può volare. L’unico modo che ha per muoversi è essere trasportato dai cosiddetti veicoli (o carrier). Particelle di saliva, di polvere, di olii, tutti elementi dispersi nell’aria e benchè invisibili al nostro occhio, sono comunque molto più grandi della particella virale. Valutare la capacità di filtrazione di un dispositivo, non vuol dire, dunque, capire se è in grado di filtrare il virus, ma verificare se è in grado di ostacolare l’avanzata di particelle, in cui potrebbe essere contenuto il virus.





CAPPELLO GROUP S.P.A.

 Zona Industriale IV Fase

viale 3, n 5 97100 Ragusa - Italy

T. +39 0932 660 211 F. +39 0932 660250 

VAT IT00683570881 

Le immagini e le illustrazioni riprodotte hanno valore dimostrativo. Colori e finiture possono non risultare conformi al prodotto originale.

 

© 2023 by Cappello Group S.p.A.  Privacy  Termini e condizioni

created: Spazio Vision srl